Pietro Colucci si racconta a Business People: il progetto smart di Innovatec

L’imprenditore espone le idee innovative dietro alla realizzazione di un nuovo modello di business nel settore dell’energia pulita

Pietro Colucci, Presidente di Innovatec, si occupa di ambiente ed energie sostenibili da quando aveva solo 22 anni. La società si pone come obiettivo la diffusione delle Smart Grid, comunità autosufficienti in grado di produrre e scambiare elettricità senza dipendere dal petrolio. L’imprenditore si considera un sognatore pragmatico, caratteristica ritenuta fondamentale nel corso di una carriera incentrata sul management legato a un settore come quello dell’ambiente. La speranza di uno scenario proiettato verso un futuro migliore può sopravvivere solo mantenendo una chiara visione delle dinamiche in atto. Pietro Colucci afferma, quindi, come il cambiamento sia un’opzione possibile, nonostante i forti interessi economici coinvolti. In un’intervista rilasciata il 2 aprile 2016 a Business People, l’imprenditore dichiara come sia cambiato il sistema negli ultimi dieci anni grazie soprattutto al web che, sul tema della sostenibilità, ha originato dal basso una corrente di pensiero talmente forte da costringere la politica ad occuparsene. Oggi, il crollo del prezzo del petrolio non giova di certo alle rinnovabili ma, dati alla mano, si può constatare come tutto il mondo stia investendo in questo settore, muovendosi nella direzione dell’autoproduzione dell’energia dell’off grid, ovvero la possibilità di staccarsi dalla rete. Diversi sono i Paesi nei quali un’infrastruttura nazionale non esiste (Cina, Russia, Brasile, Stati Uniti) e questa viene considerata la formula del futuro. In Italia la rete esiste e per questo ci troviamo a fare i conti con limitazioni di carattere amministrativo. Il Progetto Smart di Innovatec è concepito come un Social Energy Network che prevede la costituzione di una comunità che condivide i dati di produzione e consumo energetico. Attraverso la rete, viene sviluppata un’architettura hardware e software che mette online gli apparati di produzione di energia rinnovabile e i dispositivi di consumo, domestici e industriali. Vengono così condivise fra gli utenti informazioni relative agli impianti di produzione e di storage. Grazie a questo sistema, è possibile conoscere l’entità dell’energia prodotta, a quali costi e quanta viene stoccata nelle batterie, in modo da programmare i consumi e permettere ai partecipanti di scambiarsi i kilowattora. Grazie alla rete, afferma Pietro Colucci, Innovatec sarebbe già in grado di creare Smart Community, ma l’infrastruttura di rete italiana, con le sue limitazioni legislative, impedisce lo sviluppo di tale settore.

Pietro Colucci si racconta a Business People: il progetto smart di Innovatecultima modifica: 2016-05-19T17:53:40+00:00da pietrocolucci
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento