Al via la terza edizione di EcoFuturo, il festival della Green Technology

Il festival EcoFuturo, evento dedicato ad Autocostruzione ed EcoTecnologie, è arrivato alla terza edizione. Si terrà dal 26 al 31 luglio e sarà un’occasione per confrontarsi su vari temi quali le energie alternative, il risparmio energetico, la mobilità sostenibile e le case ecologiche. Le edizioni precedenti si sono svolte presso la Libera Università di Alcatraz, struttura situata a Gubbio (PG) e gestita da Jacopo Fo, mentre l’edizione 2016 si terrà a Rimini, nella suggestiva struttura di EcoArea e avrà come titolo: “Ritorno al Futuro, Pace con la Terra”. Durante la sei giorni di Festival è previsto un ricco programma di eventi con la presenza di oltre 150 ospiti, fra cui lo stesso Fo, e una serie di workshop, spettacoli e laboratori dedicati ai bambini. Il focus principale di questa edizione ruoterà attorno al tema dell’agricoltura: “C’è un nuovo modo di fare agricoltura – racconta Fabio Roggiolani, organizzatore di Ecofuturo – che rispetta il sottosuolo e che davvero può cambiare le cose, aumentando i posti di lavoro in un settore in profonda difficoltà nel nostro Paese. Non è più solo un sogno, perché tante aziende ci stanno credendo”. Le mattinate verranno dedicate alla realizzazione di una nuova legge per “tornare e restare in salute” grazie al contributo dei parlamentari delle commissioni di Camera e Senato e dei terapeuti, medici, filosofi delle medicine complementari, dello sport e delle scienze motorie supportati dal sostegno di Weleda, azienda biodinamica fin dal 1921. Le ore vicino al pranzo saranno animate da Ecor, azienda attiva nel biologico italiano, e dalle società del Consorzio Italiano Biogas (CIB) che presenteranno i loro prodotti mostrando come un’alimentazione buona e salubre sia davvero possibile. Ogni giorno nuove invenzioni e tecnologie all’avanguardia verranno presentate in diretta streaming, ma la vera rivoluzione è rappresentata dalle proposte del CIB nel settore agricolo: le aziende coinvolte mostreranno come è possibile coltivare due volte nello stesso anno evitando l’uso di concimi chimici e pesticidi e come produrre energia rinnovabile e cibo e stoccare ogni anno nel sottosuolo la CO2 in eccesso immessa nell’atmosfera sfruttando le coltivazioni.

Al via la terza edizione di EcoFuturo, il festival della Green Technologyultima modifica: 2016-07-20T18:51:56+00:00da pietrocolucci
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento