LA FIERAGRICOLA DI VERONA PUNTA ALLA SOSTENIBILITA’

Ai nastri di partenza la Fieragricola di Verona, un appuntamento dedicato al presente e il futuro dell’agricoltura e che per la prima volta punta tutto sul tema della sostenibilità.
Emerge sempre più la consapevolezza della necessità di innovazione, multifunzionalità e sostenibilità per evitare il declino del settore, e di qualità per puntare sull’export.

In primis, quindi, sostenibilità, imprescindibile per rilanciare il segnale dell’Europaper di riallineare la produzione alla necessità primaria della conservazione degli ecosistemi ma spesso minacciata dall’eccesso di fitofarmaci così come dall’uso improprio dell’acqua e dal cambiamento climatico che porta conseguenze negative per i terreni e i raccolti.
Si rivela dunque fondamentale prevenire ulteriori peggioramenti utilizzando combustibili fossili ed energia da fonti rinnovabili.
Come sottolinea il docente di viticoltura dell’Università di Milano, Attilio Scienza, la prevenzione è primaria rispetto alla cura: contrasto alla siccità, banche dati sul meteo e il clima, efficace lotta antiparassitaria e riduzione dell’uso di pesticidi e fertilizzanti ed ottimizzazione dei consumi di acqua ed energia.

L’altra faccia della sostenibilità è rappresentata dall’utilizzo di energie rinnovabili. Esse permettono infatti di ridurre l’impatto dei processi produttivi sull’ambiente, così come di migliorare il bilancio aziendale.
Grazie agli investimenti nel biogas, ad esempio, l’Italia si è guadagnata il secondo posto a livello europeo per quantità prodotta. Utilizzare rifiuti ed escrementi animali non solo permette di liberarsene senza costi aggiuntivi ma soprattutto di produrre energia.

LA FIERAGRICOLA DI VERONA PUNTA ALLA SOSTENIBILITA’ultima modifica: 2014-02-05T10:30:10+01:00da pietrocolucci
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento