PIETRO COLUCCI E IL RIVOLUZIONARIO SOCIAL ENERGY NETWORK

Sul portale http://www.thisisitaly-panorama.com è presente un articolo in inglese dedicato a Pietro Colucci, Presidente di Kinexia, e al suo rivoluzionario Social Energy Network.

A seguire la traduzione in italiano del testo:

Questa non è la prima volta che sosteniamo che la Green Economy abbia il potenziale per aiutare l’Italia e molti altri Paesi a lasciarsi definitivamente la crisi globale finanziaria alle spalle. Per questo motivo oggi abbiamo deciso di intervistare Pietro Colucci sulle nuove opportunità economiche legate a questo settore. Colucci è uno dei più noti esperti italiani di Green Economy, nonché Amministratore Delegato della holding Sostenya, suddivisa a sua volta in Kinexia (energie rinnovabili) e Waste (raccolta rifiuti industriali).

All’interno di Kinexia, Pietro Colucci ha recentemente lanciato il progetto “Smart”, il cui obiettivo è lo sviluppo di nuove tecnologie, prodotti e servizi, denominati “Smart Grid”, “Smart City” e “Smart Home”, che possono essere utilizzati da privati cittadini e piccole imprese. Per essere precisi, il progetto ambizioso e rivoluzionario di Colucci faciliterebbe la creazione di una nuova comunità di produttori autonomi che, utilizzando la rete già esistente in maniera più efficace, potranno scambiarsi tra di loro l’energia rinnovabile senza rivolgersi ai tradizionali fornitori.

Secondo Colucci esistono due ragioni per enfatizzare l’utilizzo delle energie rinnovabili. In primo luogo, queste risorse sono l’unica possibilità che abbiamo per contrastare il riscaldamento globale. In secondo luogo, sono diventate ancora più attraenti oggi per il contributo che possono offrire alla rivitalizzazione dell’economia.

Colucci ama definire il suo progetto “Smart” come il primo Social Energy Network. La differenza sta nel fatto che qui non si connettono computer e smart phone, bensì edifici ed elettrodomestici.

La comunità di produttori di energia e consumatori che vuole creare Colucci, oltre a essere in grado di accedere in maniera agevole alle fonti pulite, godrà inoltre di notevoli vantaggi economici, un dettaglio che rende attualmente questa nuova tecnologia ancora più attraente.

In conclusione, Pietro Colucci ha chiarito che “Smart” si avvicina ai privati e alle piccole imprese perché questi sono generalmente penalizzati dalle politiche energetiche nazionali. Per convincere quelli che ritengono che l’idea di Colucci non potrà mai rivelarsi di successo, va chiarito che il network necessario a supportare “Smart” è già disponibile sul mercato, in quanto opererà attraverso la rete elettrica nazionale. Pertanto, è ragionevole prevedere che questo rivoluzionario Social Energy Network sarà operativo a partire dal 2015.

Potete trovare l’articolo originale qui: http://www.thisisitaly-panorama.com/people/introducing-pietro-colucci-and-his-revolutionary-social-energy-network/

PIETRO COLUCCI E IL RIVOLUZIONARIO SOCIAL ENERGY NETWORKultima modifica: 2013-12-16T11:53:11+01:00da pietrocolucci
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento